tpi-back

domenica 6 gennaio 2008

dalle passerelle all'Eliseo


Ormai i francesi lo danno per certo. "Madame" Carla Bruni diventerà, il prossimo mese di febbraio, la terza moglie di Nicolas Sarkozy, presidente della Repubblica francese. Addirittura il sito de le Journal du Dimanche pubblica un ampio servizio (http://www.lejdd.fr/dossier/slide/2008/286/) sulle nozze della coppia più glamour di questo 2008 indicando anche la data: l'8 febbraio (o il 9). Il settimanale francese considera ormai l'ex regina delle passerelle praticamente insediata al palazzo dell'Eliseo, residenza del presidente della Repubblica e ne loda e celebra la riconosciuta bellezza, oltre che la scaltra abilità nel conquistare in modo fulmineo l'ambito cuore presidenziale. C'è da dire che l'altra faccia della medaglia riguarda l'attuale popolarità di Sarkozy, che agli occhi di molti francesi ha perso qualche punto (esattamente 7, secondo un sondaggio de le Parisien, dal 55 al 48 per cento) anche perchè ai nostri sofisticati cugini d'Oltralpe interessa più l'attuazione del progetto politico (presentato a suo tempo da Sarkozy) e la risalita economica e sociale del Paese, piuttosto che le situazioni gossippare e scandalistiche del loro presidente, finito su giornali e settimanali da coiffeur. Come se non bastasse, questa bella liaison con l'ex mannequin italiana, sta procurando altri grattacapi al presidente francese. Noie protocollari, niente di grave. Però il cerimoniale indiano è in fibrillazione in vista della prossima visita ufficiale di Sarkozy in India, prevista per il 24 gennaio, in occasione della festa per il Giorno della Repubblica, che celebra l'entrata in vigore della Costituzione indiana dal lontano 26 gennaio 1950. Il ministero degli Esteri indiano si sta chiedendo quale posto sia da assegnare, secondo il protocollo ufficiale, a Carla Bruni. "...una fidanzata non è come una moglie, è la prima volta che ci capita una situazione simile..." dichiara, leggermente preoccupato, un funzionario del ministero al quotidiano Indian Express, facendo trasparire l'affanno e l'agitazione di questi giorni nel cerimoniale indiano. Intanto la coppia più paparazzata dell'ultimo periodo (ricorda, con le dovute proporzioni, la coppia Dodi al Fayed-Diana Spencer) continua il loro tour amoroso e mediatico, che dopo l'Egitto li ha portati tra le rovine del sito archeologico di Petra, in Giordania. Tra baci, abbracci, mano nella mano. Come due fidanzatini liceali. Con qualche anno in più sulle spalle.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page