tpi-back

sabato 8 dicembre 2007

quel recidivo di Daniele Luttazzi...


Ma allora è un vizio! Sono bastate appena quattro settimane per far scoppiare un "nuovo caso Luttazzi" e per far scandalizzare ancora i vari benpensanti e massmediologi di turno. Certo, stavolta Daniele Luttazzi l'ha fatta grossa e maleodorante (per usare un riferimento a lui caro...), visto che nel corso della scorsa puntata del suo programma Decameron (in onda il sabato in seconda serata su la7) ne ha dette di cose un pò pesanti e poco eleganti, parlando della guerra in Iraq, di Berlusconi e di Giuliano Ferrara (per chi lo vuole riascoltare: http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=15157) e non facendo certamente felici nè gli estimatori del direttore del Foglio, nè tantomeno le alte sfere della televisione di Tronchetti Provera, che in un comunicato hanno deciso la sospensione del programma di Luttazzi "...per aver gravemente insultato e offeso Giuliano Ferrara che con la7 collabora da anni come coconduttore di 8 e mezzo. Le espressioni usate sono palesemente in contrasto con la satira e si configurano come una provocazione alla dignità e all'onore personale di un nostro collaboratore..."; il comico, plurirecidivo nelle sue performances un pò troppo sopra le righe, si ritrova ora ancora nell'occhio del ciclone politico e mediatico, con un serio danno alla sua immagine e con una conseguente (e altrettanto inevitabile) epurazione dagli schermi televisivi, dopo il famoso editto bulgaro di Berlusconi del 2002. Caro Daniele, va bene la libertà di espressione, di satira politica, ma effettivamente quando si scade di livello insultando e offendendo le persone, beh...una piccola riflessione la dovresti pur fare! Auguri.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page