tpi-back

domenica 2 agosto 2009

2 agosto 1980: una strage di Stato


I fischi di questa mattina a Bologna, per la commemorazione delle 85 vittime della strage di Stato del 2 agosto 1980, erano sì rivolti a Sandro Bondi (inopinatamente scelto come rappresentante del governo) ma nello stesso tempo erano per la classe politica in generale, per una parte della magistratura che non volle indagare nella direzione giusta, per i servizi segreti deviati e per tutti quelli che hanno sulla coscienza i morti e i feriti (200) provocati da quella dannata strage. Per chi volesse ripercorrere, con la giusta lucidità e con la coerente formazione giornalistica d'inchiesta, quei momenti tragici di 29 anni fa e per chi volesse cercare di capire il prima e il dopo che portò a sventrare il cuore e l'anima dell'Italia in quella scellerata mattinata di inizio agosto, consiglio vivamente di rivedere questa puntata de La Storia siamo noi dell'impeccabile Giovanni Minoli (http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/pop/schedaVideo.aspx?id=1806). Proprio perchè la memoria sia sempre viva.

2 Commenti:

  • Alle lunedì 3 agosto 2009 19:18:00 GMT+2 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Buonasera,carissimo.Anche se sono in ferie ti seguo sempre volentieri.Mi unisco nel ricordo delle vittime di una strage come ce ne sono state tante nella storia italiana.Sempre misteriose.Un caro saluto Mauro

     
  • Alle lunedì 3 agosto 2009 20:08:00 GMT+2 , Blogger nomadus ha detto...

    Carissimo MAURO, augurandoti di cuore BUONE FERIE ti ringrazio nel contempo per la tua fedeltà di lettore e di commentatore, sempre presente e sempre gradito. Anche io sabato andrò in ferie. Spero che saprai resistere fino al mio ritorno...Un affettuoso saluto a te e alla tua bellissima famiglia.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page