tpi-back

venerdì 24 luglio 2009

il nuovo oggetto di culto


Si sa, la continua evoluzione tecnologica (in un mondo globalizzato) comporta una paranoica successione sincopata di nuovi oggetti bramati da chi vuole sentirsi al passo coi tempi e magari oggetto di new style e new life per essere accettati dal gruppo e dalla società. Una volta, negli anni Sessanta, bastava possedere un televisore (rigorosamente in bianco e nero) e magari una Seicento per essere additati come i nuovi fighi di quegli anni. Poi magari nel corso dei lustri successivi bisognava avere la lavastoviglie, il Commodore 64, il telefonino, il videofonino, il notebook slim line che pesa meno di un pacco di fusilli della De Cecco. Ma adesso, e grazie ale peripezie inimitabili del nostro presidente del Consiglio, il nuovo oggetto di culto del terzo millennio, il nuovo status symbol è: il lettone a tre piazze made in Putin. Non potete capire, cari lettori, quanti sconvolgimenti nel sistema produttivo e pubblicitario italiano stia portando questo nuovo must dell'immaginario collettivo nazionale. Tutti anelano poter ripercorrere le stesse gesta erotiche (ma anche di sano e confortevole riposo notturno) del superdotato di Palazzo Grazioli; tutti i maschietti con il testosterone particolarmente elevato hanno in mente un solo campo di battaglia per le loro prodezze a luci rosse: il lettone di Putin sdoganato dalla premiata coppia Berlusconi-D'Addario. Voci di corridoio all'interno del Palazzo dei Cigni di Cologno Monzese danno per ufficiale il nuovo spot televisivo che vedrà Giorgio Mastrota e Patrizia Rossetti generosamente avviluppati sul lettone a tre piazze reclamizzato sulle reti Mediaset che sarà destinato a soppiantare l'oramai desueto e decaduto letto matrimoniale della Eminflex. Pagamento rateale in 24 mesi con in regalo una foto autografata del presidente del Consiglio.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page