tpi-back

venerdì 9 dicembre 2005

libertà di commentare...


E' stata una giornata faticosa (cerebralmente parlando) per chi vi scrive: dopo il lavoro di ufficio, il traffico caotico ed impazzito di un venerdì tristemente piovoso, il mal di schiena, l'emicrania (chiaramente l'età incide eccome...) e poi, dulcis in fundo, la gestione di questo blog. Oggi si sono scatenati i commenti, sembrava quasi di essere in fila in banca o alla posta proprio come il lunedì ed il venerdì, ho dovuto sbrigare anche le incombenze legate ad una non declinabile richiesta d'intervista virtuale e mediatica da parte di un amico (ormai lo posso considerare tale) proprietario di un famoso blog, insomma ce n'era veramente per tutti i gusti...ed alla fine della giornata una considerazione sopra le altre: la decisione, oltremodo ispirata, avuta in quel giorno di fine novembre, quando aprii le porte di questo blog ai commenti anonimi, mi hanno rigenerato nello spirito e nella volontà di continuare nella stesura di questa piazza virtuale e ben frequentata (almeno dalla stragrande maggioranza...) fermo restando la mia paura di qualche inconscia censura applicabile a quelle persone che ritenevo incapaci di gestire una tale forma di libertà espressiva, in virtù soprattutto di quanto visto su altri ben più importanti blog; alla fine ho capito ed ho gioito (sinceramente) per la mia scelta di libertà di commento, anche alla luce dell'ultimo (infelice) commento dell'anonimo (secondo me ats...) che oggi ha insultato villanamente gli operatori precari e non dell'Azienda in cui anche lui (o lei) lavora...Il commento che ieri ho dedicato a quegli operatori allontanati dal lavoro per l'affaire Google (persone meschine e codarde) lo estenderei senza remore nè indecisioni a quell'essere così privo di educazione e soprattutto di intelligenza!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page