tpi-back

lunedì 5 dicembre 2005

regalo di fine anno


Durante il fine settimana appena trascorso, dedicato anche all'approfondimento delle mie letture, ho appreso (con un moto misto di sorpresa e di disgusto) dall'articolo pubblicato, a firma r.p. (Roberto Petrini), a pagina 4 de la Repubblica che il relatore del maxiemendamento alla Finanziaria (on. Daniela Santanchè) ha proposto l'introduzione di una norma, da votare presumibilmente prima delle vacanze di fine anno, che consente a circa 200 collaboratori (componenti gli staff dei 24 ministri e degli 80 sottosegretari dell'esecutivo) l'assunzione in pianta stabile, con la qualifica di dirigente di prima o di seconda fascia, per poter svolgere un lavoro tipicamente di concetto, vale a dire il cosiddetto portaborse, il cui costo totale (a carico ovviamente della collettività...) è di circa 80 milioni di euro. Non mi sembra male come regalo di Natale. E noi che ancora pensiamo a torroni e panettoni!

2 Commenti:

  • Alle mercoledì 7 dicembre 2005 19:47:00 GMT+1 , Anonymous Carlo Odello ha detto...

    Beh, che dire... alla faccia dell'austerity! (Ah, scusate, dimenticavo che secondo qualcuno non siamo in recessione, ma solo in stagnazione, anzi addirittura ci sarebbero dei segni di miglioramento :-).

     
  • Alle venerdì 9 dicembre 2005 17:26:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Soprattutto direi che i segni di miglioramento li ha avuti il suo cuoio capelluto...scherzi a parte il tuo commento sagace ci permette di sorridere su di un argomento altrimenti non propriamente foriero di chiostre accecanti di bianco (ovviamente di esclusiva pertinenza del politico in questione...)

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page