tpi-back

giovedì 17 aprile 2008

com'è umano, dottor FELTRI...


Da un pò di tempo avevo deciso di non occuparmi più delle nefandezze editoriali di Vittorio Feltri e del suo giornalino pseudoLibero, ma alla fine ho dovuto desistere ed oggi torno a dedicargli due righe del mio blog. La notizia è la solita. Nel suo spasmodico tentativo di infangare, sbertucciare, cogliere in fallo Veltroni e tutta la sinistra (compresi i personaggi della moda e dello spettacolo) il nostro omino bergamasco, ancora tronfio e ubriaco della vittoria del suo padrone, mette in prima pagina una foto. Praticamente una fotonotizia. Ma non si tratta di una foto da premio PHOTO dell'anno o premio Pulitzer della fotografia. No, si tratta di una foto (giunta chissà come sulla sua scrivania, magari avuta da Renato Farina suo lecchino di fiducia) che non ha nulla a che vedere con fatti ed avvenimenti di interesse nazionale o addirittura internazionali. Infatti, sbugiardato nel corso della mattinata da Miuccia Prada (http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/libero-prada/1.html), è costretto suo malgrado a ritrattare e a chiedere scusa all'interessata e ai protagonisti della foto. Come si può ben notare, il genio del giornalismo padano incorre ancora una volta nella solita buccia di banana, dovuta al suo astio (a volte incomprensibile) per tutto ciò che non è direttamente o indirettamente berlusconiano, fino ad arrivare a fare figure di emme per il solo vezzo di voler a tutti i costi infangare chi è di sinistra. Ma la emme, come in questo caso, gli si ritorce contro, imbrattandogli il suo bel completo di cachemire, la sua pochette e i suoi begli occhiali tartarugati...Complimenti direttore, complimenti.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page