tpi-back

mercoledì 30 gennaio 2008

Vespa & Mentana, lo "share" sul filo di lana











Ero pronto ad accettare qualunque tipo di scommessa sulla eventualità che ieri sera sia Porta a porta sia Matrix si sarebbero occupati dell'inizio del processo di Como, dedicato alla strage di Erba, avvenuta l'11 dicembre 2006, della quale sono accusati Olindo Romano e Rosa Bazzi, i coniugi autori della carneficina di Raffaella Castagna, di sua madre Paola Galli, del figlioletto Youssef e della vicina di casa Valeria Cherubini, moglie dell'unico sopravvissuto alla mattanza (e testimone d'accusa principale) Mario Frigerio. E così infatti è stato. Bruno Vespa ed Enrico Mentana non si sono lasciati sfuggire l'occasione di far impennare gli ascolti delle loro rispettive trasmissioni, vista e considerata l'anomala e spasmodica attesa che ha fatto da traino alla vigilia di questo processo-evento. La sfida televisiva si è conclusa sostanzialmente alla pari, con uno scarto minimo a favore della trasmissione di Vespa (lo share assegna il 18,1% a Porta a porta e il 17,2% a Matrix), che ha totalizzato 1.540.000 telespettatori contro 1.463.000 della trasmissione di Mentana. Peronalmente ho gradito di più quest'ultima (http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=matrix&data=2008/01/29&id=2634&categoria=servizio&from=matrix) rispetto a quella di RAIUno (http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/stream.srv?id=27757&idCnt=69672&pagina=1&path=RaiClickWeb^Home^Notizie^Archivio+^PORTA+A+PORTA#1) anche per l'intelligente scaletta del programma Mediaset, che ha previsto anche l'esclusiva delle registrazioni degli interrogatori dei due imputati, oltre alla captazione di un dialogo tra i due (che credevano di non essere ascoltati), molto indicativo della preparazione della loro strategia difensiva. Una segnalazione di merito la voglio fare alla giornalista Ilaria Cavo (autrice dell'ottimo libro sul serial killer Donato Bilancia), ieri sera in collegamento in diretta dal Tribunale di Como. Ilaria Cavo si esprime compiutamente, con professionalità e oculatezza, e accompagna il tutto con una bella presenza fisica. Il che non guasta mai...

9 Commenti:

  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 15:44:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Buonasera,di questo fatto,oltre ad augurarmi l'ergastolo per i protagonisti,condanno la rilevanza mediatica,anche se,fin da quando ero piccolo,ricordo l'interesse che il pubblico nutriva per i fatti di cronaca nera.Nel caso di Feltri,ormai lo ritengo un caso patologico e cosi anche gli italiani che leggono il suo giornale.Essendo interessato,come tu sai,mi auguro che Fini non diventi mai il Sindaco di Roma.MAURO

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 16:52:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Eheheh...se solo non mi ritenessi un tuo amico, caro MAURO, mi augurerei una vittoria di FINI nella corsa a primo cittadino di ROMA. Ma non accadrà, tranquillo. Il caso "patologico" di Feltri l'ho voluto riproporre anche perchè ho ricevuto (all'indomani dell'altro mio post dedicato a LIBERO) una mezza dozzina di commenti pieni di insulti al sottoscritto e al mio blog. Commenti che naturalmente ho censurato (anche per la trivialità dei termini usati) ma che mi fanno ancora più rafforzare la mia idea sui lettori del giornalista bergamasco. Per il processo di Como mi sembra che la parola "ergastolo" sia già scritta...

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 18:44:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Mi sarebbe piaciuto leggere il testo dei commenti del tuo precedente post su Feltri,anche per conoscere il loro livello di liberalismo di cui si vantano tanto.Mauro

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 19:18:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Se vuoi ne posso pubblicare uno, quello meno triviale.

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 19:22:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Sono consenziente,invitiamoli al confronto se ne sono capaci.MAURO

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 19:28:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    w feltri ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "il nuovo "partito" di Vittorio Feltri":

    parlate voi con la vostra schifosa unità. sempre bravi a gettare fango

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 19:29:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Ecco fatto. Non mi era possibile pubblicarlo dal blog, l'ho copiato dalla mia mail.

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 19:39:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Non so che dire.Questa frase su l'Unità non significa nulla.Continuo a dire comunque che certi titoli di Libero mi ricordano i fogli di certi movimenti extraparlamentari degli anni settanta.L'atteggiamento del suo direttore è anche schizofrenico,perchè in una intervista al TG1 sembrava il campione dei moderati.Mi piace il contradditorio,ma ci risparmino per favore il solito:voi comunisti.MAURO

     
  • Alle mercoledì 30 gennaio 2008 20:03:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Appunto. Ecco perchè, caro MAURO, non volevo pubblicare nemmeno questo commento (il meno triviale di tutti), proprio per rispetto nei confronti dei lettori de l'UNITA' e della redazione del giornale che qualche volta entra sul mio blog (lo vedo dagli indirizzi forniti da SHINYSTAT), ma comunque ho voluto dare una riprova, l'ennesima, di come la faziosità sia una sorta di cancro psicologico che si insinua subdolamente in chi crede di avere in mano la "verità" e si crede depositario di tutte le affermazioni inconfutabili di questa terra. Compreso quel grande esempio di TOLLERANZA e di OBIETTIVITA' che risponde al nome di VITTORIO FELTRI. Buona serata caro amico mio e a domani.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page