tpi-back

lunedì 21 gennaio 2008

Fiorello, il fiore più bello della TV


Devo confessare che il mio nuovo calendario del 2008 (non è di Frate Indovino nè di una pin-up ma semplicemente di un istituto bancario) al giorno 21 gennaio, S. Agnese vergine, riporta un bel circoletto rosso, messo lì per ricordarmi un appuntamento televisivo a cui non voglio assolutamente mancare. Questa sera, subito dopo il TG1 delle ore 20.00, andrà in onda la prima puntata del nuovo micro-show di Rosario FIORELLO, dal titolo Viva Radio2 minuti, che poi non saranno due ma dieci o poco più. Una nuova sperimentazione televisiva del mattatore siciliano e della sua banda (Marco Baldini , Enrico Cremonesi, Tommasino Accardo, Riccardo Cassini, etc...) che prevede varietà, sketch, ospiti e musica, con i due minuti del titolo riferiti al tempo "effettivo" di varietà, al netto degli annunci, degli ospiti e di tutto il contorno. Ieri sera, a tarda ora, la RAI ha rimandato in onda la versione "remix" dello Speciale TG1 (già trasmesso qualche settimana fa) curato da Vincenzo MOLLICA dal titolo "Fiorello delle meraviglie" (http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/stream.srv?id=26787&idCnt=69179&pagina=1&path=RaiClickWeb^Home^Notizie^Archivio+^SPECIALE+TG1#1) che è servito, a mio modesto avviso, anche come segno "riparatore" e di ricucitura nei rapporti tra la dirigenza dell'azienda pubblica e l'artista siciliano, il quale aveva minacciato la sospensione (anzi l'annullamento) della trasmissione perchè si sentiva "tradito" dalla poca promozione e attenzione della ReteUno per questo suo nuovo prodotto. Invece, nelle ultime due settimane la RAI ha intensificato i "promo" (godibilissima l'imitazione riveduta e corretta dell'annunciatrice anni Settanta, Nicoletta ORSOMANDO), ha inserito nel TG di ieri sera la notizia in coda e quindi ha ristabilito il giusto feeling con FIORELLO, vera punta di diamante e fuoriclasse, oramai da sette anni (prima edizione di "Stasera pago io...") della rete ammiraglia dell'azienda pubblica radiotelevisiva. Accettate il mio consiglio, cari lettori: non perdetevi l'appuntamento di questa sera con Rosario FIORELLO. Ne vale proprio la pena.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page