tpi-back

lunedì 21 gennaio 2008

Antonello Piroso, nuovo "ras" de La7







Ho seguito con curiosità alcune puntate di Omnibus su La7, nell'ultimo periodo dello scorso anno, condotte da Antonello PIROSO, e devo dire che non avevo notato, in questo bravo ma fino a poco tempo fa semisconosciuto giornalista, un modus operandi da nuovo "ras" della televisione di Marco Tronchetti Provera, seppur titolato come direttore delle "news" e recentemente nominato capo della testata giornalistica sportiva. Mi sono dovuto ricredere leggendo una sua intervista, pubblicata nel nuovo numero di Prima Comunicazione, il mensile specializzato nel trattare questioni radiotelevisive e della carta stampata, in cui ci informa delle sue nomine (con un metodo, a mio modesto avviso, a metà strada tra Caligola e Terzo Reich) fatte recentemente, come quella di Gaia Tortora a capo della redazione politica (suscitando proteste e scioperi tra i redattori, culminate con un esposto all'Ordine dei Giornalisti che ha comunque "assolto" Piroso) e successivamente la nomina di tale Daniela Grandi a capo della redazione spettacoli (anche qui mugugni a non finire...), dando l'idea di quello che professionalmente potrà anche essere considerato bravo e gran lavoratore, ma che umanamente lascia molto a desiderare, soprattutto in virtù di troppe nomine "amiche" nei confronti di "protette" e di giornaliste a lui simpatiche e accondiscendenti. Non credo che Tronchetti Provera abbia troppo tempo a disposizione (considerando anche quello che dovrà concedere, beato lui, ad Afef...) per occuparsi dei comportamenti e delle decisioni un pò troppo "padronali" di Antonello Piroso, ma secondo me qualche venticello di protesta all'orecchio gli arriverà e per il nuovo "ras" de La7 si prospetteranno giorni un pochino più difficili di questi...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page