tpi-back

martedì 18 aprile 2017

R.I.P.

 Dopo la pausa per le festività pasquali non posso non dedicare questo mio post mattutino alla scomparsa di Gianni Boncompagni, un rivoluzionario delle trasmissioni radiofoniche e televisive dagli inizi degli anni settanta fino al 2008 (ultima trasmissione su la7 dal titolo "Bombay"), passando per pietre miliari come Alto Gradimento (http://www.radio2.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-b0994d05-f7c9-410f-8709-1cfa1a9366e3.html) o Discoring nel 1977 (https://www.youtube.com/watch?v=40djPxspql8) fino al clou televisivo del fenomeno Ambra e di Non è la Rai del 1991 (https://www.youtube.com/watch?v=OY_D-MqCt4k), senza dimenticare Macao, Carràmba! Che sorpresa e altro ancora. Insomma, Gianni Boncompagni è stato una sorta di Bignami della radio e della televisione con la copertina in oro zecchino per significare la genialità e la grandezza professionale di un ateo dichiarato ma di un dio della comunicazione. Riposa in pace Gianni!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page