tpi-back

mercoledì 12 aprile 2017

una questione tricotica

A volte, per sdrammatizzare momenti storici impregnati di angosciose e funeste fibrillazioni, che rasentano la distruzione atomica del nostro pianeta, basta una semplice vignetta. Come quella di Ellekappa pubblicata l'altro giorno su la Repubblica a proposito delle capigliature sfoggiate dai protagonisti dell'ultima querelle a suon di dichiarazioni che non lasciano molto spazio a incoraggiamenti o previsioni rassicuranti, come si evince dai molteplici articoli di stampa al riguardo (http://www.quotidiano.net/esteri/corea-nord-usa-1.3032767). L'ironia di Ellekappa ha il duplice effetto di farci sorridere per la battuta ma nel contempo ci apre gli occhi su chi veramente, in questo momento, ha in mano il destino del mondo. Due tipi a dir poco strambi, forse anche bipolari, che comunque inquietano, e non poco. Alla fine si spera di relegare questi minacciosi venti di guerra a questioni più che belliche oserei dire tricotiche, con un consiglio sia per Trump che per Kim Jong-Un: cambiate parrucchiere, magari adottando un altro taglio di capelli. Rigorosamente con la sfumatura alta. 

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page