tpi-back

venerdì 2 ottobre 2009

Silvio B. a Palazzo Grazioli (senza escort)


Per una volta tanto gli sfarzosi saloni della residenza privata del presidente del Consiglio sono rimasti desolatamente vuoti, senza nemmeno l'ombra di una ragazza immagine. Di escort nemmeno a parlarne, di fisioterapiste men che meno. Addirittura non c'era manco Apicella. Silvio si è dovuto accontentare, ieri sera (secondo i bene informati), della non certo eccitante presenza di Niccolò Mavalà Ghedini e di Gianni Letta. Non proprio il massimo, ma di questi tempi il premier ci va cauto. Immagino il naturale nervosismo e le dovute imprecazioni uscite dalla forbita bocca del Cavaliere, non è stata certo una serata facile: dover vedere in diretta televisiva l'altra faccia della D'Addario (dopo aver conosciuto quella più interessante nel lettone di Putin) e sentire soprattutto che la signora barese confermava tutto, compreso che lui era a conoscenza del lavoro di lei, non credo gli abbia fatto un bell'effetto. Sebbene avesse smosso mari e monti per impedire (attraverso avvertimenti, azioni legali, messaggi in codici trasversali) la presenza della D'Addario ad Annozero, nonostante l'incontro carbonaro avuto nel pomeriggio con quei galantuomini di Maurizio Belpietro e Bruno Vespa volto a cercare di imbastire una controffensiva mediatica contro la escort, fatto sta che il Pifferaio di Arcore si è dovuto arrendere e assistere impotente (mi si passi l'eufemismo dialettico) all'evento della serata che ha catalizzato l'attenzione davanti alla tv di 7 milioni e passa di italiani, incuriositi o forse desiderosi di imparare le tecniche di acchiappo di un presidente del Consiglio che non deve mai chiedere quella cosa lì a una donna, perchè gliela danno spontaneamente. E adesso che succederà? Ci sarà un'altra epurazione bulgara per uso puttanesco della televisione pubblica pagata con il canone dei cittadini e non già con le marchette di lusso di escort di vario tipo? O forse ci sarà una par condicio televisiva che permetterà anche a Vespa di ospitare gigolò e trans che racconteranno le ultime prestazioni avute con sottosegretari e portaborse del Popolo della Libertà? Staremo a vedere. Per il momento, comunque, non è andata a finire tutto a puttane. Almeno così sembra...

4 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page