tpi-back

giovedì 10 settembre 2009

riflessioni (di una donna) sull'universo femminile


Oggi mi sono imbattuto casualmente in un sito di informazione locale che riportava tra le tante notizie quella di un'intervista ad un'autrice di un documentario dedicato alla mercificazione del corpo della donna in ambito prettamente televisivo. Una sorta di Videocracy al femminile, girato in modo casereccio ma performante, stile naif ma ficcante, con l'occhio incollato allo schermo televisivo e alla sua degenerazione che negli ultimi tempi (anche soprattutto per colpa delle tv commerciali) sta provocando il depauperamento della figura femminile e della sua relativa emancipazione tanto invocata ed anelata dal femminismo degli anni settanta. La voce narrante di questo ottimo documentario è quella di Lorella Zanardo (http://www.ilcorpodelledonne.net/?page_id=94), cinquantenne multiforme imprenditrice e autrice che, purtroppo, non ha conosciuto il meritato rilievo della ribalta nazionale solo perchè non è rientrata nelle grazie del sodomizzatore di Arcore. Consiglio ai lettori del mio blog di prendersi una trentina di minuti di tempo e di guardarsi il documentario realizzato dalla Zanardo (http://www.ilcorpodelledonne.net/?page_id=89), ne varrà proprio la pena. E se ne avete voglia leggetevi anche il suo pensiero tramite questa intervista (http://www.locchio.com/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=3369). Non credo sarà tempo sprecato. Alla faccia dell'harem berlusconiano (http://www.repubblica.it/popup/servizi/2009/escort/1.html).

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page