tpi-back

giovedì 10 settembre 2009

il migliore di tutti i tempi


Credo che il presidente del Consiglio si sia incredibilmente limitato nell'affermare di essere il miglior primo ministro che l'Italia abbia mai avuto da 150 anni a questa parte (http://tv.repubblica.it/dossier/10-domande/escort-berlusconi-all-attacco/36715?video=&pagefrom=1). Non so se per un moto di recondita pudicizia o per un rigurgito di amor proprio confortato dalla sua innata buona educazione e sobrietà nei modi e nei gesti, ma fermarsi davanti ai giornalisti italo spagnoli (nel corso del vertice con Zapatero a La Maddalena) ad un misero secolo e mezzo di storia piuttosto che partire, per esempio, dal marzo del 44 avanti Cristo (quando venne pugnalato Giulio Cesare) per conteggiare la sua grandeur mi sembra troppo riduttivo per uno del calibro storico e morale come Silvio Berlusconi. Il suo immenso spessore umano e caratteriale, la sua infinita magnanimità nei confronti di chiunque non la pensi come lui e soprattutto la sua specifica capacità di perdonare tutto e tutti lo fanno avvicinare (se non addirittura accomunare) a quel signore barbuto e dalla folta capigliatura che un pò di tempo fa finì inchiodato su di una croce. Insomma, a mio modesto avviso, questo pomeriggio l'inarrivabile Silvio ha perso l'occasione della sua vita per dire finalmente tutta la verità, nient'altro che la verità. E cioè che lui è davvero il migliore di tutti i tempi. Passati, presenti e futuri.

2 Commenti:

  • Alle venerdì 11 settembre 2009 10:25:00 GMT+2 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Buongiorno.Non c'è giorno senza le squallide affermazioni del Cavaliere.Se poi ci aggiungiamo la passerella di Noemi Letizia al Festival di Venezia credo che l'Italia stia sprofondando sempre di più.Un caro saluto da Mauro.

     
  • Alle venerdì 11 settembre 2009 12:46:00 GMT+2 , Blogger nomadus ha detto...

    Carissimo MAURO, siamo alle solite: non se ne può proprio più del Pifferaio di Arcore e delle sue farneticanti dichiarazioni. Mi auguro che FINI riesca in breve tempo a far implodere dall'interno la struttura berlusconiana oramai decadente e usurata. Sentendolo parlare ieri a Gubbio mi ha dato l'impressione di un uomo politico che almeno riesce ancora a far funzionare qualche cellula cerebrale. Non so se sarà sufficiente per la bisogna ma almeno possiamo sperare in qualche segno di una certa positività. Un affettuoso saluto a te e alla tua famiglia. Ciao MAURO.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page