tpi-back

sabato 4 luglio 2009

di "seriale" c'è solo la violenza


A poche ore dall'esultanza dei forcaioli razzisti della Lega e dei loro compari del Popolo della Libertà (negata), un altro episodio di violenza sessuale a Roma, ai danni di una ragazza di 21 anni che tornava alle 2 dell'altra notte a casa nella zona di Tor Carbone, ha ripresentato nè più nè meno gli stessi temi spinosi e irrisolti che già lo scorso anno, alla vigilia delle elezioni del sindaco della Città Eterna, caratterizzarono le polemiche Rutelli-Alemanno. Il pacchetto-sicurezza, tanto osannato dalla destra, si è subito rivelato per quello che è: una bufala. Basti pensare che nessun provvedimento tra quelli approvati dal Parlamento avrebbe evitato lo stupro denunciato ieri. Non il giro di vite sui clandestini, non le norme sulle ronde, non il nuovo registro dei clochard e nemmeno l’introduzione dell’albo dei buttafuori. L’equivalenza clandestini=criminalità (che la nuova legge di fatto introduce) non ha retto alla prima prova della realtà. Anzi, altri episodi di cronaca accaduti negli ultimi tempi raccontano che la nuova legge ha cominciato a incidere in negativo sulla realtà ancora prima di entrare in vigore. Una donna originaria del Nicaragua che lavorava come badante a Roma, e in attesa del permesso di soggiorno, è morta per un’infezione renale. Si era rifiutata di recarsi al pronto soccorso perché temeva la denuncia dei medici dellla struttura sanitaria. Pochi giorni fa un italiano non ha voluto accompagnare all’ospedale la sua badante, una donna brasiliana di 35 anni, perché temeva di essere denunciato, mentre una ragazza nigeriana di 29 è stata messa alla porta da un giorno all’altro. Piccoli e tragici esempi per far capire (o almeno cercare di farlo) che una legge può diventare anche un pretesto, per esempio, per mandare meno poliziotti per le strade. Una cattiva legge può far male anche involontariamente. E questa voluta da Maroni sta iniziando a fare molto male. Provate a chiederlo alla ragazza di Tor Carbone e alla giornalista della Bufalotta...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page