tpi-back

giovedì 19 gennaio 2006

il Presidente e un presidente...




C'è una bella differenza tra la statura (quella morale, intendo) del Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, e quella del presidente del consiglio dei ministri. A mio avviso in queste ultime uscite (forsennatamente mediatiche e riparatrici di un consenso che scivola via) il presidente lombardo ha buttato alle ortiche le ultime, remote possibilità di riprendere la sua personale corsa verso gli appartamenti di piazza del Quirinale, al termine del settennato che vedrà (probabilmente) la NON ricandidatura, considerati gli 82 anni d'età, del Presidente livornese, una figura carismatica, ascoltata ed amata dal popolo italiano che ha sempre preferito lo stile asciutto, sobrio, riservato del Capo dello Stato nelle sue rare esternazioni (l'ultima, ieri, a proposito dell'esigenza di una parità effettiva nella campagna elettorale, riferendosi alla Commissione di vigilanza della RAI) rispetto a tutt'altro stile, decisamente più appariscente, più da tubo catodico che da primo ministro, adottato in questi anni e in particolar modo in quest'ultimo periodo dal tycoon di Arcore. Non credo di sbagliare affermando che, la lezione di civiltà intellettuale e istituzionale impartita da Ciampi al cavaliere, sia da esempio e da monito impeccabile un pò come ci capitava da piccoli, quando nostro padre ci riprendeva per la nostra eccessiva esuberanza giovanile e di comportamenti, inducendoci in un provvido ravvedimento per tornare nell'alveo naturale costituito dall'educazione, sia nei modi che nei fatti. Chissà se il presidente ha fatto tesoro delle parole del Presidente dal folto sopracciglio e dallo scarno e bonario presenzialismo istituzionale! Io credo che sua emittenza dovrà proprio ripassarsi il galateo delle buone maniere e delle belle parole, altrimenti sarà costretto, quando dovrà giocoforza lasciare Palazzo Chigi dopo il 9 aprile, a prendersi sottobraccio l'unica parola che gli è sempre stata fedele compagna nella sua avventura politica, ovvero...la BUGIA!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page