tpi-back

giovedì 20 aprile 2017

questo sì che è coraggio!

Inizio questo mio post (leggermente in ritardo rispetto al solito orario mattutino) con una dotta citazione, a proposito del titolo che ho scelto. Honoré de Balzac diceva che "il coraggio non può essere contraffatto, è una virtù che sfugge all'ipocrisia" e ciò che ha fatto Gessica Notaro da Maurizio Costanzo è assolutamente ascrivibile alla frase citata. Bisogna averne di coraggio per vincere ritrosie e paure nel farsi vedere come si è diventati (http://www.quotidiano.net/cronaca/gessica-notaro-1.3051056) a seguito dello sfregio con l'acido perpetrato dall'ex fidanzato. Molte donne magari, nella stessa situazione (con l'eccezione conosciuta di Lucia Annibali, l'avvocatessa sfregiata anche lei da due balordi su istigazione del suo ex), non avrebbero svelato il loro volto deturpato ma l'insegnamento di Gessica può e deve aprire un varco nella comprensibile riservatezza dettata dalla paura di apparire dei mostri, mentre il VERO mostro è l'uomo (o per meglio dire, la bestia) che ha causato il tragico evento. Brava Gessica, sei stata un bellissimo esempio per tutte!

2 Commenti:

  • Alle venerdì 21 aprile 2017 13:16:00 GMT+2 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ho letto il tuo post.Sono d'accordo con te.Ho commentato anche quelli relativi alla questione coreana.Purtroppo non ti sono arrivati.Comunque ti seguo sempre.Un carissimo saluto.Mauro.

     
  • Alle venerdì 21 aprile 2017 15:31:00 GMT+2 , Blogger nomadus ha detto...

    Sì caro MAURO, lo so che mi segui sempre e questo mi fa sempre molto piacere. Anche se gli altri tuoi commenti non mi sono arrivati l'importante è avere la tua attenzione unita a quella di tanti altri lettori. Un caro saluto e un abbraccio.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page