tpi-back

lunedì 19 novembre 2007

chi ha paura di Saviano...


Il mio post odierno trae spunto da una notizia pubblicata di spalla a pagina 20 del Corriere in edicola oggi. Il libro di Roberto Saviano (che tra l'altro consiglio caldamente a quei pochi che ancora non l'avessero letto) è stato al centro di un colloquio (intercettato dagli inquirenti) tra un boss della camorra (Stefano Ranucci) e l'avvocato di fiducia di Antimo Ranucci, attualmente in regime di 41 bis nel carcere di Novara. Cosa ha a che fare il libro di Saviano Gomorra con l'avvocato e il boss? Di sicuro non era un semplice "consiglio per gli acquisti" dato da Ranucci per favorire le letture dell'affiliato detenuto, ma semplicemente era l'oggetto della preoccupazione del legale, che avendo presentato al Tribunale di Sorveglianza una richiesta di revoca del regime di 41 bis, aveva auspicato che il libro non fosse capitato nelle mani del presidente del Tribunale medesimo, proprio perchè c'è un capitolo dedicato a Sant'Antimo e al clan Ranucci. Ovviamente immagino che il legale abbia fatto incetta del best seller di Saviano in tutte le librerie di Novara, per evitare che una copia potesse arrivare sul tavolo del Giudice. Intervistato sulla inusuale forma di pubblicità, scaturita dalla intercettazione dei carabinieri, il giovane scrittore di Casal di Principe ha fatto presente "...che è partita una tendenza che sta mettendo molta paura a questi clan...Soprattutto, ed è l'aspetto determinante, il pubblico vuole sapere..." Sollecitato dal giornalista in ordine al suo stato attuale di scortato e di protezione, Saviano ha risposto che "...non ci si abitua mai ad essere minacciato, ma rifarei tutto quello che ho fatto anche se riconosco che a volte questa condizione mi pesa...". Un ottimo esempio di civiltà e di coraggio da parte di Roberto Saviano, che alla sua giovane età (27 anni) ha voluto dare un segnale quasi mai recepito dalle istituzioni e dalla politica in generale, ma che, indubbiamente, il grosso successo editoriale di Gomorra ha contribuito a risvegliare le coscienze di molti italiani. Un esempio che mi auguro non rimanga isolato...

2 Commenti:

  • Alle martedì 20 novembre 2007 08:18:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Eccomi di nuovo a commentare un tuo post.Indubbiamente Saviano ha dato a tutti una grande prova di coraggio e di senso civico.Sentendo la notizia al telegiornale anche io ho sentito il desiderio di leggere il suddetto libro,anche perchè l'argomento di cui parla è un tema molto scottante per una nazione che si ritiene,a torto o a ragione,uno dei paesi piu progrediti.Mauro

     
  • Alle martedì 20 novembre 2007 10:00:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Grazie per la tempestività del tuo commento, caro MAURO. Sono certo che continuerai a seguire i post di questo blog (e degli altri due spero) con il solito ed efficace acume intellettuale, sperando faccia da apripista ad altri interventi e commenti di chi legge.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page