tpi-back

giovedì 11 maggio 2017

chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato

Questa mattina, credo, non si parlerà d'altro dopo la sentenza della Cassazione che ha rivoluzionato il senso (pratico e morale) dell'assegno di mantenimento per l'ex coniuge in caso di divorzio (http://www.quotidiano.net/cronaca/divorzio-assegno-di-mantenimento-1.3103178) e immagino le scene di entusiasmo di ex mariti praticamente ridotti sul lastrico per ottemperare al vecchio criterio di mantenimento nei confronti della ex moglie. Non starò certo qui a disquisire sui se e sui ma che hanno in passato regolamentato il tutto. A mio avviso basta solo stare dietro alle statistiche degli ultimi anni, dalle quali si è potuto evincere la tragedia economica di uomini che, a causa della esasperata voglia di rivalsa della donna (e non stiamo a sviscerare i motivi veri o fasulli alla base della separazione), si sono ritrovati a frequentare, obtorto collo, non già rinomati ristoranti e palestre alla moda ma, inopinatamente, dignitose mense della Caritas e scomode panche da giardino pubblico. Mi viene in mente il Berlusca che si starà mangiando i gomiti pensando all'accordo divorzile con la sua ex e che gli ha procurato leggeri sacrifici per mantenerla (non ultimo vendere per 840 milioni di euro il suo pluripremiato Milan), mentre adesso, con l'applicazione di questa sentenza, avrebbe potuto indirizzare a Veronica Lario un elegante e sincero ed affettuoso saluto, alzandole in faccia il dito medio... 

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page