tpi-back

mercoledì 23 novembre 2005

odore di limoni


A volte i ricordi evocati dagli odori determinano uno stato emozionale difficile da capire e da gestire. Mi spiego: questa mattina, recandomi al lavoro, avvertivo sulla metropolitana super affollata un inedito odore di limoni, aspro e delicato al tempo stesso, nauseante ed accattivante al contempo...Mi ricordava indissolubilmente una scena vissuta nell'eta' adolescenziale, quando accompagnavo mia madre al mercato coperto, quando mi ritrovavo sempre e comunque affascinato e turbato da un ginepraio di essenze e profumi, forti e soffusi, intriganti e diretti, odori di limoni di Sorrento, amati ed odiati al punto dello stordimento. Non so se vi sto tediando con questi miei ricordi, ma se lo sto facendo spero di non urtare la sensibilita' di alcuno, specie se i ricordi sono scrigno inespugnabile di ognuno di voi, al punto da non volerne e doverne condividere con chicchessia, compreso chi scrive, gli umori e le emozioni traino indelebile della nostra e vostra voglia di vivere. Scusatemi ancora, se potete, per questa privata parentesi.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page