tpi-back

martedì 5 febbraio 2008

Naked News, le notizie nude e crude




A prima vista potrebbe sembrare la solita "americanata" o la notizia da pesce d'aprile. Invece no. Dal prossimo mese di marzo anche in Italia (e a pagamento, naturalmente) si potrà vedere un canale "all news" stile SKY o CNN ma leggermente più interessante e piccante. Infatti Naked News (http://www.nakednews.com/) ha delle conduttrici molto carine e disinvolte, che leggono il notiziario in un modo diverso dal solito. Infatti, mentre si informa il telespettatore della nuova quotazione del greggio o dell'indice della borsa di New York, la giornalista effettua uno strip tease degno della migliore signorina del Crazy Horse di Parigi, con prevedibili "impennate" dell'indice di gradimento (e non solo di quello...) del pubblico maschile, che sarà indotto a seguire anche le notizie meno interessanti pur di vedere la tetta di Valentina Taylor (una delle più carine) o il fondoschiena di April Torres (il migliore, a mio avviso). Questo nuovo "modo" di informare il telespettatore è da prendere in seria considerazione anche in Italia. Le notizie tragiche, angosciose, cruente le riceviamo tutti i giorni. Le dichiarazioni noiose e stucchevoli dei politici ce le dobbiamo sorbire praticamente a tutte le ore. Vuoi mettere, però, che a riferirci della riunione del consiglio dei ministri a palazzo Chigi sia una Bianca Berlinguer in perizoma tigrato, oppure che a informarci dell'ennesima intercettazione telefonica tra Berlusconi e Saccà sia una Maria Luisa Busi in autoreggenti e tacchi a spillo?! Mi sembra che sia tutta un'altra cosa. Se poi Gianni Riotta riuscisse a far fare una lap dance a Tiziana Ferrario mentre Monica Maggioni conduce il TG1 delle 20, beh, arriveremmo al top degli ascolti per l'ammiraglia della RAI. E pensandoci bene, non mi sembra una cosa irrealizzabile. Ne beneficerebbe anche il canone radiotelevisivo...

2 Commenti:

  • Alle martedì 5 febbraio 2008 13:15:00 GMT+1 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Carissimo,il tuo post sulle giornaliste RAI lo trovo molto intrigante.Certo,sarebbe un modo originale di vedere il telegiornale.MAURO.

     
  • Alle martedì 5 febbraio 2008 13:33:00 GMT+1 , Blogger nomadus ha detto...

    Credo proprio che in questo modo ci possa essere molta più "trasparenza" che non ora. La notizia "spogliata" da inutili orpelli giornalistici e di indirizzo politico sarebbe, secondo me, la migliore e la più attraente da proporre al telespettatore italiano.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page